• +080 5425168
  • info@villaggiobari.it

Omelia del Giorno – 1 aprile 2023

Omelia del Giorno – 1 aprile 2023

Era vicina la Pasqua dei Giudei e molti dalla regione salirono a Gerusalemme

prima della Pasqua per purificarsi. Essi cercavano Gesù e,

stando nel tempio, dicevano tra loro: «Che ve ne pare? Non verrà alla festa?».

(Gv 11,45-56 qui il testo: bit.ly/34auXrO)

Tutto è pronto ormai: i preparativi per celebrare una Pasqua che ricorda la liberazione dalla prigionia dell’Egitto sono terminati. Molti pellegrini stanno andando verso Gerusalemme. Il tempio con i cambiavalute e i venditori è al culmine delle attività. Il Sinedrio ha ormai decretato la sorte dell’uomo Gesù…

“Ma verrà Gesù alla festa?”

Gesù sa che è giunta la sua ora. Egli non manca all’appuntamento d’amore con l’uomo. E’ un calice difficile da bere, ma Lui ci sarà, puntuale…

Oggi finisce la Quaresima, inizia la Settimana Santa. Anche per noi tutto è pronto per la festa. Ma quest’anno sarà diversa da tutti gli altri anni: non si celebreranno insieme i soliti riti, le nostre chiese funzioneranno a porte chiuse, non ci saranno gli esodi per le vacanze di Pasqua, le code sulle autostrade… 

“Verrà Gesù alla festa?”

Certo! Il suo amore per noi, nonostante 2000 anni di ingratitudini, non è scemato di una virgola. Lui c’è sempre all’appuntamento dell’amore. Lui è vicino alla sofferenza, perché è l’uomo della croce e la conosce fino in fondo. Lui è vicino ad ogni tentativo di liberazione dell’uomo, è la Pasqua di Dio.

Lui è vicino ad ogni risurrezione perché è risurrezione e vita.

admin@villaggiobari

Devi aver fatto il login per pubblicare un commento.