• +080 5425168
  • info@villaggiobari.it

Omelia del Giorno – 21 febbraio 2023

Omelia del Giorno – 21 febbraio 2023

“Se uno vuol essere il primo, sia l’ultimo di tutti e il servitore di tutti”

(Mc 9, 30-37 Qui il testo: https://bit.ly/3Ar6q12)

Gesù prende sul serio il desiderio del discepolo, essere il primo, cioè realizzarsi, poter emergere nella vita. Ma la risposta che Gesù offre è sconcertante: essere il più grande non è porsi sull’altro, ma stare ai piedi dell’altro, essere per l’altro dono, fare in modo che l’altro possa arrivare primo, sentirsi amato. In una parola, la grandezza del discepolo è capire che c’è una sola via che realizza pienamente il desiderio più vero di vita: la via dell’umiltà. L’umiltà, la madre dei giganti, diceva Chesterton: “Si vedono grandi cose dalla valle, solo piccole cose dalle cime”! 

Che immense cose possiamo vedere dal punto più basso, dagli occhi bambini. Quanta libertà! Essere all’ultimo posto, essere il servo di tutti, significa essere liberati dalla tentazione del potere. La parte più povera di chi mi sta accanto come il dono più grande per me, perché mi dona di diventare piccolo e questa piccolezza spalanca le porte del cielo.

Impariamo dai piccoli quanto piccoli possiamo aspirare a diventare… “I bambini sono come i marinai: dovunque si posano i loro occhi, è l’immenso” (C. Bobin). L’ambizione invece oscura la vista, corrode il cuore. Davvero possiamo vedere grandi cose dalla valle, e dalle cime, piccole cose!

 

Buona Giornata!

Uniti nella preghiera!

admin@villaggiobari

Devi aver fatto il login per pubblicare un commento.