• +080 5425168
  • info@villaggiobari.it

Omelia del Giorno – 24 Marzo

Omelia del Giorno – 24 Marzo

“In quel tempo, Gesù se ne andava per la Galilea;
infatti non voleva più percorrere la Giudea,
perché i Giudei cercavano di ucciderlo.
Si avvicinava intanto la festa dei Giudei, quella delle Capanne.
Quando i suoi fratelli salirono per la festa, vi salì anche lui…”

Gv 7,1-2.10.25-30 qui il testo: bit.ly/33NcUba

Gesù sa che tira per lui una bruttissima aria in Giudea. Per questo agisce con prudenza: sale a Gerusalemme, per la festa delle capanne, di nascosto, senza farsi riconoscere.
L’ostilità vissuta da Gesù non è poi così estranea ai tempi nostri. Certo, a parole va tutto bene, ma si respira una certa avversione verso il cristianesimo e i suoi discepoli.
Battute, accuse alla Chiesa (alle volte motivate, ma il più delle volte frutto di un’informazione scorretta ed infantile). Molte persone pensano alla Chiesa come ad una specie di immensa struttura gerarchica che emana improbabili direttive, seguite da un branco di beoti (noi).
Bene: là dove viviamo, comportiamoci con semplicità, senza ostentare la fede, ma vivendo con autenticità la nostra appartenenza a Cristo e rendendo ragione della nostra speranza solo se ci viene richiesto. Con la preghiera e la semplicità di vita, il Signore ci chiede, oggi, di essere testimoni. Con l’amore e il perdono potremo dire e ridire, a chi ha in testa una pessima idea di Dio, qual è la luce che ha cambiato la nostra vita.

admin@villaggiobari

Devi aver fatto il login per pubblicare un commento.